Guido Conti

Guido Conti è nato a Parma dove vive e lavora. Dopo i primi racconti apparsi sulla rivista il ClanDestino è stato scoperto da Pier Vittorio Tondelli che lo ha pubblicato su Papergang. I racconti sono poi confluiti nel volume Il coccodrillo sull’altare che ha vinto il premio Chiara. Ha fondato la rivista letteraria Palazzo Sanvitale ed è stato direttore editoriale della casa editrice MUP, Monte Università Parma. Vastissima la sua attività editoriale, di promozione della lettura e della scrittura. Appassionato studioso dell’opera zavattiniana, ha curato il carteggio fra Cesare Zavattini ed Attilio Bertolucci (Un'amicizia lunga una vita. Carteggio 1929-1984). Con Giovannino Guareschi, biografia di uno scrittore ha vinto il premio Hemingway. Tra i suoi romanzi I cieli di vetro (Premio selezione Campiello), Il tramonto sulla pianura, Le mille bocche della nostra sete. È uno dei fondatori del Festival del racconto di Carpi. Al festival presenta Il grande fiume Po.